Nuova normativa CPR: tutto quello che c’è da sapere

Regolamento Prodotti da Costruzione CPR

19/05/2017

AICE, l’associazione federata ANIE che rappresenta le aziende produttrici di cavi, presenta il nuovo Regolamento Prodotti da Costruzione CPR, noto come Regolamento CPR che entrerà in vigore a luglio 2017. Tale regolamento rappresenta la legislazione europea che stabilisce i requisiti base e le caratteristiche essenziali armonizzate, che tutti i prodotti progettati per essere installati in modo permanente nelle opere di ingegneria civile (es. edifici, ospedali, cinema, ecc.) devono garantire per l’ambito di applicazione.

L’OBIETTIVO

L’obiettivo della CPR è quello di garantire la libera circolazione dei prodotti da costruzione nell’Unione Europea
stabilendo un linguaggio tecnico armonizzato per definire un sistema di classificazione con severi metodi di prova specifici.
La Commissione Europea, all’interno delle caratteristiche rilevanti ai fini della sicurezza delle costruzioni, prende in considerazione per i cavi la reazione e la resistenza al fuoco.
I cavi sono classificati in 7 classi di reazione al fuoco, in funzione delle loro prestazioni decrescenti: Aca, B1ca, B2ca, Cca, Dca, Eca, e Fca identificate dal pedice “ca” (CABLE).
L’appartenenza alle varie classi è certificata e garantita da Enti esterni, notificati attraverso il rilascio di un certificato di Costanza di Prestazione.
Al rilascio di tale documento, il fabbricante potrà redigere la propria Dichiarazione di Prestazione (DoP) e apporre la marcatura CE sui prodotti.

SAI GIÀ TUTTO SULLA NORMATIVA?

Per fare chiarezza sul tema e capire cosa accadrà dal 1 luglio, abbiamo organizzato un incontro di aggiornamento tecnico-normativo dedicato a tutti i professionisti del settore.

In collaborazione con TuttoNormel e Ellisse, ti aspettiamo giovedì 25 maggio alle ore 19.00 presso il Ristorante la Casupola di Bosisio Parini.
L’ing. Gabriele Carrescia di TuttoNormel illustrerà i cambiamenti principali legati alla nuova normativa e risponderà alle tue domande, chiarendo i dubbi degli addetti ai lavori.
Al termine dell’incontro, Comel sarà lieta di offrire la cena a tutti i partecipanti.

La partecipazione al corso è gratuita, ma l’iscrizione è obbligatoria, in quanto i posti a disposizione sono limitati.

Per offrirti la migliore esperienza di navigazione Comel utilizza i cookies. Utilizzando i nostri servizi on-line autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui.    OK      X